PROGETTO DEFINITIVO EDIFICIO C DELLA CASERMA BERARDI - NUOVA AGENZIA DELLE ENTRATE
2016

Committente:  Provveditorato OO.PP. Lazio, Abruzzo, Sardegna  

Importo lavori: € 6.922.818,48

Titolo del servizio: Progettazione dei lavori di ordinaria e straordinaria per il recupero funzionale degli immobili - intervento 2 destinato a Agenzia delle Entrate

Classi e Categorie Lavori: E 21
Anno: 2016

La Caserma Berardi è stata un importantissimo punto di riferimento nell'ambito delle attrezzature militari per l'intero centro-sud Italia fino al 2012, anno del suo scioglimento. In origine era costituita da un un’insieme di corpi di fabbrica edificati tra il 1916 e il 1923. tra cui edificio principale (edificio C), oggetto dell'incarico conferito dal Provveditorato OO.PP. di Lazio Sardegna e Abruzzo per la realizzazione di un progetto esecutivo per la nuova destinazione d'uso di Agenzia delle Entrate. L’intero edificio è composto oggi da due corpi di fabbrica morfologicamente distinti che verranno denominati rispettivamente edificio C1 (il corpo principale) e edificio C2 (il corpo posteriore più basso destinato ad ex cucina). La rifunzionalizzazione di questi due corpi ha recepito pienamente tutto il quadro esigenziale richiesto. Il progetto è stato inoltre concepito nel rispetto di tutte le normative sul lavoro e garantendoall'interno degli spazi il Comfort Ambientale (architettonico, visivo, acustico, termoigrometrico e campi magnetici). Il progetto ha previsto che l’edificio C2 sia realizzato ex novo con una struttura monopiano in cemento armato e sarà destinato a Front Office, un grande open space concepito con le più moderne tecnologie architettoniche ed impiantistiche (pavimentazione flottante, illuminazione a led, ecc..). La copertura piana di questo nuovo corpo di fabbrica diventa un grande spazio all'aperto accessibile direttamente dal piano primo dell'edificio principale. Le due scale di emergenza, che rispettano le normative di sicurezza sono realizzate all'esterno sul prospetto Est del corpo principale C1 con un raffinato disegno in acciaio, che rende il prospetto meno monotono di quello attuale. I prospetti dell'edificio C1 sono stati concepiti con un rivestimento in laterizio e intonaco seguendo il disegno dei prospetti dell'immagine storica.